Benvenuti a Giubiasco

Affacciato sul Piano di Magadino, all’imbocco della Valle Morobbia
(Passo San Jorio, verso il Lago di Como),
Giubiasco è la parte meridionale dell’agglomerato di Bellinzona.

Tradizionalmente erano definite, accanto al nucleo principale del Borgo, cinque Frazioni: Loro, Motti e Sasso Piatto in collina;
Palasio e Pedevilla sotto montagna
.
Ora le aree vuote tra queste frazioni sono state edificate, i confini non sono più definiti e sono in uso nuove definizioni di quartiere più o meno ufficiali (Sagittario, Fossato, Bonasco, Seghezzone).

Distretto – Bellinzona
Altitudine: 237 msm
Superficie: 623 ha

Punto più basso – Mondelletta – 208 msm
Punto più alto – Sasso Torriccio – 590 msm

La Storia annovera tra le sue date salienti:
il 1814 con la Rivoluzione di Giubiasco (vedi pubblicazione comunale dell’opera dello storico Raffaello Ceschi); il 1867, che vide la fusione dei due Comuni di Giubiasco e Vallemorobbia in Piano in uno solo, dopo lunga e dispendiosa lite; il 1874, con il transito dei primi convogli della Ferrovia Bellinzona-Locarno; il 1882 con il completamento della linea del San Gottardo mediante il traforo del Ceneri; il 1886 con la costituzione del Consorzio correzione Fiume Ticino e la realizzazione del complesso di opere idrauliche necessarie per vincere la malaria e prevenire le alluvioni; il 1920 con la costituzione del Consorzio per la bonifica e il raggruppamento terreni che ha reso fertile il Piano.

Lo Stemma di Giubiasco sintetizza la bipartizione del Borgo tra Piano e Collina
ed è diviso in due parti: una simboleggia le frazioni della Collina, sovrastata dal Monte Camoghé; la seconda raffigura un pioppo, diffuso sul Piano e utilizzato quale frangivento lungo i canali di bonifica.
Il significato dello stemma di Giubiasco si è tramandato oralmente; le sue origini risalgono verosimilmente a non prima dell’Ottocento (del secolo scorso) e non sono note nei dettagli.

Origini del nome: il suffisso toponomastico “asco” è di origine presceltica (ligure).
Testimonianze scritte del nome:
Cibiascum (1186) – Zibiasso (1195) – Zibiasco (1274) – Ziviasco e Ziuiasca (1295) – Zobiasco (1329) – Zubiasco (1335) – Subiaschum e Zubiaschum (1591)
e finalmente GIUBIASCO.

Municipio
Piazza Grande 1
CP 1066
6512 Giubiasco

Tel. 091 850 99 11
Fax. 091 857 38 00
E-mail: cancelleria@giubiasco.ch


Mostre e eventi

Scavi al Palasio